_IGP9237.JPG_IGP9166.JPGIMG_2628.JPG_IGP5871.JPG_IGP9174.JPGIMG_2635.JPG_IGP9257.JPG_IGP9215.JPG_IGP9158.JPG_IGP9265.JPG_IGP1902.jpg

Marco Barbaro

Nato nel 1988 intraprende lo studio del fagotto nella classe di Stefano Canuti, consegue il Diploma nel 2008 presso il Conservatorio Steffani di Castelfranco Veneto con Alberto Santi, con cui prosegue lo studio degli strumenti antichi al Conservatorio Bonporti di Trento. Sotto la guida di Andrea Bressan ottiene nel 2012 il Diploma Accademico di II Livello in Discipline Musicali con il massimo dei voti (110/110). In seguito si perfeziona con Alberto Grazzi presso il Conservatorio Verdi di Milano.


Si è perfezionato con Vincenzo Menghini, Carlo Colombo, Roberto Giaccaglia, Paolo Calligaris, Francis Pollet, Györgyi Farkas. Per la musica antica si è perfezionato con Roy Goodman, Alfredo Bernardini, Paolo Grazzi, Daniele Bovo, Lars Ulrik Mortensen, Margaret Faultless, Patrick Ayrton, Katharina Arfken, Stefano Vezzani, e per la musica da camera con Filippo Faes, Luca Benucci, Giampaolo Pretto, Corrado Orlando, Fabrizio Meloni.


Con l'ensemble barocca Seconda Prattica su copie di strumenti originali nel 2009 ha effettuato la prima registrazione mondiale della Psalmodia vespertina di Agostino Steffani edita da Diastema. Con il quintetto a fiati NousLeVent ha vinto il primo premio assoluto al XVIII Concorso “Riviera della Versilia” 2009 e il secondo premio al XVI Concorso di Musica da Camera “Giulio Rospigliosi” 2010. Si è classificato terzo per l’edizione 2013 del Concorso internazionale di Musica Antica “Maurizio Pratola” sezione musica da camera.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.quintettonouslevent.it

Seconda Prattica © 2015